Fisioterapia

Dal 2006 siamo un vero e proprio punto di riferimento come centro di fisioterapia a Parma. Di cosa ci occupiamo? La fisioterapia è una branca della medicina tesa a restituire piena funzionalità a parti del corpo lese o malate, a ripristinare le funzionalità dell’apparato locomotore o del sistema nervoso. Fra i suoi compiti non vi è però solo quello riguardante la cura e la riabilitazione dopo l’insorgere di patologie, ma anche quello di prevenire la comparsa di problemi riguardanti l’apparato muscoloscheletrico. Per questo motivo in Fisioonecare lavoriamo giorno dopo giorno a stretto contatto con i nostri pazienti mettendo in campo le conoscenze maturate nei diversi ambiti oltre alle tecniche riguardanti:

  • la terapia fisica;
  • la terapia manuale;
  • la terapia posturale;
  • la chinesiterapia.

Cos’è la terapia manuale e a cosa serve?

La terapia manuale, una delle varie specializzazioni della fisioterapia, è utilizzata per il recupero dei tessuti molli grazie all’utilizzo di tecniche manipolative sia passive che attive atte a migliorare la mobilità, diminuire il dolore e contribuire al recupero di muscoli, tendini e fasce. Tre sono i punti principali:

  1. l’analisi clinica ovvero la valutazione da parte del fisioterapista della capacità del movimento;
  2. l’esame fisico e i test;
  3. il trattamento terapeutico specifico attraverso tecniche manuali ed esercizi.

I nostri fisioterapisti a Parma utilizzano tecniche e terapie manuali che spaziano dal linfodrenaggio alla massoterapia, dalla terapia cranio-sacrale all’osteopatia, dalla terapia chiropratica alle manipolazioni e mobilizzazioni.

Di cosa si occupano la terapia posturale e la chinesiterapia

La terapia posturale è una metodica specifica che consiste in una serie di esercizi atti a riequilibrare le tensioni muscolo-legamentose del corpo. I fisioterapisti vanno ad agire sulle zone più rigide e retratte che, nel tempo, possono causare problemi e dolori.

La terapia posturale viene utilizzata soprattutto nella cura e prevenzione di problemi alla colonna vertebrale dovuti alla sedentarietà oppure ad interventi chirurgici. Tale tecnica riabilitativa è davvero utile soprattutto dopo interventi mirati all’inserimento di protesi all’anca o altri interventi chirurgici come le operazioni al menisco.

Diversi studi medici sottolineano come attraverso la ginnastica posturale si siano ottenuti ottimi risultati su molti pazienti nel combattere anche altri problemi come ad esempio: scoliosi, lombalgie, ernie, sciatalgie e artrosi.

Oltre alla terapia manuale e a quella posturale, fra i vari ambiti di specializzazione della fisioterapia che offriamo nel nostro studio a Parma vi è anche la chinesiterapia. Si tratta di un metodo di cura attraverso il movimento articolare. Viene utilizzata soprattutto con l’obiettivo di ripristinare la mobilità articolare dopo lunghi periodi di immobilità anche causati da interventi chirurgici o eventi traumatici. Fra gli altri obiettivi vi sono quello di diminuire la rigidità muscolare oltre che il dolore agli arti e soprattutto aumentare e rafforzare il tono muscolare.

Terapie fisioterapiche: i vari utilizzi

Le terapie fisioterapiche vengono utilizzate per la cura di: dolori cervicali, cefalee, dorsalgie, lombalgie, sciatalgie, ernie discali, esiti di traumi e distorsioni. Oltre a questo, accorrono in aiuto anche nel caso di: mal occlusioni dentali, disturbi temporo-mandibolari e tutto ciò che provoca dolori muscolo-scheletrici.

A cosa serve la fisioterapia: quali patologie può curare?

La fisioterapia accorre in aiuto per la prevenzione e la cura di diverse problematiche che possono interessare diverse parti del corpo umano. Fra le patologie vi sono ad esempio:

  • quelle della colonna vertebrale ovvero: cervicalgie, dorsalgie, lombalgie, sciatalgie e l’ernia del disco;
  • patologie che affliggono spalle e caviglie;
  • riparazioni tendinee della spalla;
  • conflitti ossei (FAI, ANKLE impingement);
  • traumi distorsivi e distorsioni;
  • patologie da sovraccarico;
  • fasciti plantari, metatarsialgie, talloniti.

Fisioterapia a Parma: la cura delle patologie della colonna vertebrale

Attraverso la fisioterapia si possono curare e prevenire le patologie della colonna vertebrale. Si tratta della colonna portante del corpo umano che è costituita da 33 vertebre sovrapposte l’una all’altra e separate da cuscinetti ammortizzanti chiamati dischi intervertebrali. Le vertebre sono suddivise a seconda della zona in cui si trovano e ve ne sono: 7 cervicali, 12 dorsali o toraciche, 5 lombari, 5 sacrali, 4 coccigee. Diverse sono dunque le patologie o le malformazioni che colpiscono la colonna vertebrale in vari punti. Fra di esse vi sono disturbi quali:

  • Scoliosi;
  • Cifosi;
  • Ernia discale;
  • Frattura vertebrale;
  • Osteoporosi;
  • Crollo vertebrale;
  • Spondilolistesi;
  • Cervicalgia;
  • Lombalgia;
  • Lombosciatalgia;
  • Lombocruralgia;
  • Coccigodinia

A causa di eventi traumatici, una postura errata, sollecitazioni ripetute nel tempo, artrosi o deficit muscolari o debolezza dei legamenti, la colonna vertebrale può presentare diverse problematiche. Le più comuni sono le ernie ovvero la rottura di un disco vertebrale che, aprendosi, causa la fuoriuscita di materiale discale in grado di comprimere i nervi della colonna vertebrale circostanti. A seconda di dove si trova il disco la patologia può presentare diversi sintomi che, nei casi più lievi, possono essere corretti e curati con: mobilizzazioni, manipolazioni e massaggi. Fra le cure utilizzate vi sono anche le tecniche legate alla terapia posturale.

Il nostro centro di fisioterapia a Parma è specializzato nella cura di tutte queste patologie che si presentano molto spesso attraverso dolori piuttosto acuti e invalidanti i quali sono in grado di abbassare notevolmente la qualità della vita di chi ne soffre.

Patologie di spalla e caviglia; quali sono

Artrosi, tendiniti e distorsioni sono le patologie più comuni che possono affliggere spalle e caviglie e che vengono curate attraverso trattamenti fisioterapici. A soffrirne sono pazienti di tutte le età. Tendiniti e distorsioni, infatti, non sono problematiche presentate solamente dagli sportivi – per cui esiste una branca ad hoc della fisioterapia – ma da qualsiasi individuo che pratica sport o che svolge mansioni usuranti o che esegue esercizi legati alla quotidianità in maniera errata.

L’artrite

L’artrite, è un’infiammazione delle articolazioni che può interessare una o più articolazioni e può essere acuta o cronica. Essa può causare molto dolore, ma soprattutto una certa rigidità degli arti. Solo con cure farmacologiche e sedute di fisioterapia mirate si può ripristinare una certa mobilità del fisico e migliorare così le capacità motorie.

Tendinite

La tendinite è invece una infiammazione dei tessuti connettivi ed elastici che uniscono i muscoli alle ossa. Essa colpisce maggiormente: spalle, ginocchia, mani e caviglie. Grazie a massaggi mirati e terapie riabilitative si può migliorare la mobilità delle zone interessate e far diminuire il dolore.

Distorsioni

Le distorsioni, infine, interessano l’articolazione che ha subito un allungamento o una rottura dei legamenti. Fra le varie cause del trauma vi sono, soprattutto, movimenti bruschi di torsione e rotazione.
Uno dei traumi distorsivi più ricorrenti interessa sicuramente la caviglia. A incappare in questo determinato tipo di infortunio sono soprattutto gli sportivi, ma chiunque, nella propria quotidianità, può incorrere in tale evento semplicemente mettendo un piede in fallo.

Fasciti plantari, metatarsialgie, talloniti: ecco cosa curiamo nel nostro centro di fisioterapia a Parma

Fasciti plantari

Cosa sono le fasciti plantari? Si tratta di un disturbo caratterizzato dall’infiammazione al legamento arcuato che attraversa la parte inferiore del piede e collega il tallone con la base delle dita. Il computo di tale legamento arcuato è davvero importante nella vita quotidiana in quanto è in grado di trasmettere il peso corporeo al piede mentre si cammina e si corre.

Una patologia che lo interessa rischia di causare diversi problemi nello svolgimento delle azioni quotidiane e di costringere chi ne soffre all’immobilità. Oltre a scegliere accuratamente le scarpe da indossare, per impedire un eccessivo stress di tale legamento, è bene, soprattutto se si pratica sport a livello agonistico, prevenire la sua insorgenza attraverso terapie specifiche.

Tallonite

La tallonite, ovvero un dolore acuto avvertito nella zona del calcagno, viene comunemente associata a una patologia di crescita e si evidenzia solitamente tra gli 8 e i 9 anni o tra i 13 e i 14 anni. Tale patologia può essere collegata alla fascite plantare.

Metatarsialgia

Per finire la metatarsialgia interessa le ossa tarsiali, quelle metatarsiali e le falangi. Si tratta di una patologia scatenata da intensa attività fisica, da un sovrappeso importante, dall’utilizzo di scarpe con tacco troppo alto, da fratture da stress o da malattie genetiche.

Per curarla si utilizza soprattutto la terapia conservativa atta a cambiare lo stile di vita del paziente e a correggere gli errori commessi nella quotidianità durante l’utilizzo del piede. Per questo motivo esercizi posturali mirati possono aiutare a utilizzare l’arto nel migliore dei modi senza sovraccaricarlo o stressarlo inutilmente.

Specialisti

Orari di Apertura

SEGRETERIA
Dal Lunedì al Venerdì
dalle 08:30 alle 19:30

FISIOTERAPISTI
Dal Lunedì al Venerdì
dalle 07:30 alle 20:30
Sabato
dalle 09:00 alle 13:00

Contatti

Il Magazine

Vedi tutti gli Articoli
  • Linfodrenaggio Parma - FisioOneCare

Linfodrenaggio, cos’è e i suoi benefici

Che cos’è il linfodrenaggio? Quando si fa riferimento a questo trattamento fisico, praticato con pressioni manuali, si vuole parlare di un particolare tipo di massaggio che ha come scopo principale quello di favorire il deflusso linfatico.